facebook
twitter
logo
koparion-responsive-prestashop-theme-logo-1524569937

Sede: Via Santo Stefano in Pane, 23/D 50134 Firenze (FI)

Telefono: (+39) 393 563 0983  -  Email: info@marinoeditore.it

Articoli e Pubblicazioni

2017 Marino Editore srl – p.iva IT06719750488.

Copyright. All Rights Reserved

Designed by mbdesign

13/06/2018, 12:53

concorso, l'italia che vorrei, prima edizione,



Firenze,-Concluso-con-successo-il-concorso-Nazionale-per--Talenti-Emergenti--“L’Italia-che-vorrei”


 Firenze, 13 giugno 2018 - Si è svolta nel pomeriggio di sabato 09 giugno, presso l’Auditorium de "La Nazione" a Firenze, la fase conclusiva del concorso per talenti emergenti "L’Italia che vorrei", indetto dalla casa editrice fiorentina Marino Editor



Firenze, 13 giugno 2018 - Si è svolta nel pomeriggio di sabato 09 giugno, presso l’Auditorium de "La Nazione" a Firenze, la fase conclusiva del concorso per talenti emergenti "L’Italia che vorrei", indetto dalla casa editrice fiorentina Marino Editore, con la premiazione dei ragazzi che hanno partecipato a questa prima edizione. Presenti in sala gli editori Antonino Marino e Rodolfo Politi e la redazione composta da Marisa Larosa, Katia Germanò e Roberta Benincasa; Thomas Pistoia, Dimitri Lioi e Patrizia Salvatore, tre dei dodici componenti della commissione giudicatrice; e tre dei primi classificati di tutte e due le categorie, Meri Manganiello, vincitrice del Premio della critica, Emanuela Francini, 2° posto Premio Social, Marco Terrana, 3° classificato in tutte e due le categorie. L’evento è stato patrocinato dal Comune di Firenze.

Il concorso, rivolto alle scuole secondarie di secondo grado di tutto il territorio italiano e la cui finalità è il rilancio di una consapevolezza identitaria, storica, sociale e culturale, attraverso i racconti dei ragazzi prossimi alla maggiore età, o da poco maggiorenni, è suddiviso in due premi, quello della critica e quello social. Per il Premio della Critica la commissione valutatrice dei racconti era composta da: Thomas Pistoia, scrittore, fumettista e poeta; Dimitri Lioi, avvocato - Presidente Associazione G. Panunzio Eguaglianza Legalità Diritti; Patrizia Salvatore, docente Filosofia e Storia Liceo Classico "La Farina" Messina; Maria Grazia Proli, tutor didattico Master in Pubblicità istituzionale Comunicazione multimediale e Creazione eventi (Università di Firenze); Pino Aprile, giornalista e scrittore; Daniela Volontè, scrittrice; Stefania Limiti, giornalista; Peppe Voltarelli, cantautore, attore e scrittore; Michele Staino, disegnatore e musicista; Maria Scirtò, professoressa di lingua italiana; Adam Smulevich, giornalista e scrittore; Fabio Polese, giornalista e fotoreporter. Il Premio Social, invece, è stato il risultato delle preferenze sul web dei racconti pubblicati temporaneamente come e-book. Tutti e due i premi constavano di: una somma di denaro (solo per i primi classificati delle due categorie), la pubblicazione dell’opera in formato cartaceo ed ebook, l’organizzazione di eventi per la promozione dell’opera e dell’autore, ed il contratto per ulteriori pubblicazioni.

18 gli elaborati in concorso provenienti da tutta Italia. I ragazzi finalisti sono stati: per il "Premio della Critica" Meri Manganiello, prima classificata con "Il richiamo di casa", di Ariano Irpino dove frequenta il Liceo Scientifico "Pietro Paolo Parzanese"; 2° Elenio Bolognese con "Lo stivale sempreverde", di Reggio Calabria dove frequenta il Liceo Classico "Tommaso Campanella"; e 3° Marco Terrana con "Lungovita Italia", di Agrigento dove ha frequentato il Liceo Classico "Empedocle". Per il "Premio Social" Elenio Bolognese primo classificato con "Lo stivale sempreverde", di Reggio Calabria dove frequenta il Liceo Classico "Tommaso Campanella"; 2° Emanuela Francini con "L’Italia di Sofia", di Castellammare di Stabia (NA) dove ha frequentato il Liceo Classico Statale Succursale "Plinio Seniore"; e 3° Marco Terrana con "Lungovita Italia", di Agrigento dove ha frequentato il Liceo Classico "Empedocle".

La premiazione del concorso è stata anche l’occasione per presentare la Marino Editore, giovane casa editrice di Firenze - nata nel 2017 dal sogno di Antonino Marino con l’aiuto di Rodolfo Politi - il cui fine è quello di creare un rapporto diretto con l’artista per una crescita comune. Tanti i progetti dell’editore, tra cui, oltre a questo concorso che prevede già future edizioni, anche degli esperimenti sociali con realtà difficili come quelle dei detenuti. Un’idea che nasce in questa prima edizione de "L’Italia che vorrei" nella quale ha partecipato un elaborato fuori concorso proveniente da una casa circondariale di massima sicurezza.

Dopo la premiazione si è svolta, per i partecipanti all’evento, la visita guidata al Museo di Palazzo Vecchio a cura dell’associazione MUS.E. che cura la valorizzazione del patrimonio dei Musei Civici Fiorentini e più in generale della città di Firenze.

Tutta la grafica del concorso è stata realizzata da Marco Benincasa, grafico e designer della Marino Editore.

Foto dell’evento di Maurizio Laganà.


1

Anteprima Articoli

Firenze, Concluso con successo il concorso Nazionale per Talenti Emergenti “L’Italia che vorrei”

13/06/2018, 12:53

Firenze,-Concluso-con-successo-il-concorso-Nazionale-per--Talenti-Emergenti--“L’Italia-che-vorrei”

Firenze, 13 giugno 2018 - Si è svolta nel pomeriggio di sabato 09 giugno, presso l’Auditorium de "La Nazione" a Firenze, la fase conclusiva del concorso per talenti emergenti "L’Italia che vorrei", indetto dalla casa editrice fiorentina Marino Editor

Archivio